Limite ordinamentale e obbligo do collocamento a riposo.

Limite ordinamentale e obbligo do collocamento a riposo.

Messaggioda RUGGIERO » 03/10/2019, 13:11

Buongiorno a tutti,
un collega compirà 65 anni ad aprile 2020, contestualmente avrà la seguente anzianità contributiva:
anni 42, mesi 02, giorni 19.
Il collega ha, inoltre, una contribuzione INPS pari a circa 16 mesi per la quale, nel 2008, ha inoltrato domanda di ricongiunzione onerosa senza, però, ricevere risposta dall'INPS.
La mia domanda è, al compimento del 65° anno di età ho l'obbligo di collocarlo a riposo, in quanto avrebbe comunque un diritto a pensione (cumulo gratuito) come previsto dalla circolare n.2/2015 della Funzione Pubblica?
O, Devo attendere , magari sollecitando, che l'INPS si esprima sulla richiesta di ricongiunzione?
Ruggiero.
RUGGIERO
 
Messaggi: 102
Iscritto il: 30/01/2015, 11:22

Re: Limite ordinamentale e obbligo do collocamento a riposo.

Messaggioda enziano » 04/10/2019, 8:42

Intanto non si spiega come dopo oltre 10 anni l'Inps non abbia ancora definito il procedimento di ricongiunzione, il dipendente potrebbe mettere in mora e diffidare l'istituto previdenziale, comunque, senza arrivare a tanto, anche l'ente di appartenenza può sollecitare l'Inps.
Rimanendo nell'ambito stretto del caso, con chiarimenti, del DFP, successivi alla citata circolare n. 2, è stato specificato che la risoluzione unilaterale era (ed è) legittima nel caso di assenza di penalizzazioni a carico del dipendente.
Applicando, in via analogica, la ratio alla fattispecie, si può ritenere che l'obbligo non sussista fino all'emanazione del provvedimento di ricongiunzione dell'Inps, perchè, in caso contrario, il limite, per così dire, di servizio sarebbe raggiunto con il cumulo o la totalizzazione, che comunque prevedono un calcolo pro-quota penalizzante per il dipendente .
Saluti
Enzo
enziano
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 08/01/2015, 12:40

Re: Limite ordinamentale e obbligo do collocamento a riposo.

Messaggioda RUGGIERO » 04/10/2019, 12:18

Chiarissimo, grazie.
Condivido.
RUGGIERO
 
Messaggi: 102
Iscritto il: 30/01/2015, 11:22

Re: Limite ordinamentale e obbligo do collocamento a riposo.

Messaggioda Matteo » 07/10/2019, 12:59

enziano ha scritto:Intanto non si spiega come dopo oltre 10 anni l'Inps non abbia ancora definito il procedimento di ricongiunzione, il dipendente potrebbe mettere in mora e diffidare l'istituto previdenziale, comunque, senza arrivare a tanto, anche l'ente di appartenenza può sollecitare l'Inps.
Rimanendo nell'ambito stretto del caso, con chiarimenti, del DFP, successivi alla citata circolare n. 2, è stato specificato che la risoluzione unilaterale era (ed è) legittima nel caso di assenza di penalizzazioni a carico del dipendente.
Applicando, in via analogica, la ratio alla fattispecie, si può ritenere che l'obbligo non sussista fino all'emanazione del provvedimento di ricongiunzione dell'Inps, perchè, in caso contrario, il limite, per così dire, di servizio sarebbe raggiunto con il cumulo o la totalizzazione, che comunque prevedono un calcolo pro-quota penalizzante per il dipendente .
Saluti
Enzo


Avresti i riferimenti di tali chiarimenti?
Matteo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 30/11/2017, 17:51

Re: Limite ordinamentale e obbligo do collocamento a riposo.

Messaggioda Matteo » 07/10/2019, 13:02

Matteo
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 30/11/2017, 17:51


Torna a PassWeb e Pa04

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >