Permessi per diritto di voto

Permessi per diritto di voto

Messaggioda CCC » 07/02/2019, 21:55

Buongiorno,
il dipendente di un Ente Locale che ha la residenza in Calabria ma si è trasferito in Lombardia per lavorare in un Ente Locale ha diritto a permessi retribuiti per recarsi a votare nel Comune in Calabria dove ha mantenuto la residenza? Grazie

L'ARAN afferma di NO

https://www.aranagenzia.it/orientamenti ... ativi.html

Qui:

https://www.orizzontescuola.it/molti-in ... i-viaggio/

invece

la materia è riassunta dalla circolare della ragioneria generale dello stato Igop n. 23 del 10.3.1992.
I permessi retribuiti straordinari per recarsi a votare spettano solo a coloro i quali hanno chiesto il trasferimento della residenza sul luogo di servizio ma non hanno ottenuto in tempo utile l’iscrizione nelle liste elettorali della nuova residenza.
In questo caso i permessi sono retribuiti e sono concessi secondo i seguenti criteri:
un giorno per le distanze da 350 a 700 chilometri;
due giorni per le distanze oltre i 700 chilometri o per spostamenti da e per le isole.

Quindi chi non ha trasfeito la residenza NON ha diritto a nessun permesso?


Grazie
CCC
 
Messaggi: 117
Iscritto il: 31/10/2017, 23:45

Torna a Personale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >