Pausa caffe'

Re: Pausa caffe'

Messaggioda Don Zauker » 13/08/2019, 8:41

Kaleb ha scritto:Ma accordarsi con aziende di gestori/distributori per far posizionare in una stanza o corridoio una macchinetta erogatrice a moneta / gettone / chiavetta di bevande calde, bottigliette, snack non sarebbe più pratico (oltre a non comportare esborsi, tranne l'energia elettrica, per l'Amministrazione)? Permetterebbe una maggiore offerta di beni al personale rispetto a una piccola macchinetta del caffè a cialde e di sicuro l'azienda non ci perde. Il discorso del bar mi vede molto scettico: lo trovo inopportuno..


Ok, però questa è una soluzione che aggira la questione che ho posto.

Poniamo anche la seguente condizione in aggiunta alle premesse che ho già esposto: nell'ente è già presente un distributore automatico di caffè di una ditta esterna... ma la qualità del caffè erogato è tipo "fogna di Calcutta" (cit.).
Avatar utente
Don Zauker
 
Messaggi: 165
Iscritto il: 29/05/2015, 8:34

Re: Pausa caffe'

Messaggioda Mariposa » 13/08/2019, 9:29

il contratto non prevede la pausa prima delle 6 ore ma è prassi ed è accettata ormai da quasi tutte le amministrazioni. Qualche sentenza va anche in questa direzione...Però a mio avviso se un dipendente vuole andare al bar che si prenda un permesso delle 36 ore perché quando si esce bisogna timbrare e quel tempo non è lavoro ma minuti da recuperare: c'è la timbratura che lo certifica. E senza timbrare non si esce. Ovvio che chi sta dentro si fa la sua breve pausa e magari non timbra (si può anche qui aprire una discussione che per par condicio allora tutti timbrino...) ma non è mica un obbligo uscire.Se il caffè sa di fogna ci si può portare qualcosa da casa. Io personalmente non esco, mi sentirei in imbarazzo. Il cittadino già vede il dipendente pubblico come un fannullone se poi lo vede anche al bar. Che ne sa lui che ha timbrato e recupera quel tempo? Poi concordo con chi ha scritto che anche chi non si alza mai dalla scrivania e non lavora tiene un comportamento peggiore ma allora lì si possono adottare altri provvedimenti e non c'è il "controllo sociale".
Mariposa
 
Messaggi: 251
Iscritto il: 22/09/2015, 10:53

Re: Pausa caffe'

Messaggioda Funzionariopo » 13/08/2019, 10:21

Mariposa ha scritto:il contratto non prevede la pausa prima delle 6 ore ma è prassi ed è accettata ormai da quasi tutte le amministrazioni. Qualche sentenza va anche in questa direzione...Però a mio avviso se un dipendente vuole andare al bar che si prenda un permesso delle 36 ore perché quando si esce bisogna timbrare e quel tempo non è lavoro ma minuti da recuperare: c'è la timbratura che lo certifica. E senza timbrare non si esce. Ovvio che chi sta dentro si fa la sua breve pausa e magari non timbra (si può anche qui aprire una discussione che per par condicio allora tutti timbrino...) ma non è mica un obbligo uscire.Se il caffè sa di fogna ci si può portare qualcosa da casa. Io personalmente non esco, mi sentirei in imbarazzo. Il cittadino già vede il dipendente pubblico come un fannullone se poi lo vede anche al bar. Che ne sa lui che ha timbrato e recupera quel tempo? Poi concordo con chi ha scritto che anche chi non si alza mai dalla scrivania e non lavora tiene un comportamento peggiore ma allora lì si possono adottare altri provvedimenti e non c'è il "controllo sociale".


Io ho preso una macchinetta che prende sia capsule che cialde (mi pare bialetti?) anche perché quando ricevo qualche volta mi sembra un gesto cortese offrire un caffè... per le capsule abbiamo vicino un negozio di quelle compatibili, ci alterniamo nei limiti del possibile, secondo me è una buona soluzione
Funzionariopo
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 17/03/2018, 14:04

Re: Pausa caffe'

Messaggioda Don Zauker » 13/08/2019, 12:33

Funzionariopo ha scritto:Io ho preso una macchinetta che prende sia capsule che cialde (mi pare bialetti?) anche perché quando ricevo qualche volta mi sembra un gesto cortese offrire un caffè... per le capsule abbiamo vicino un negozio di quelle compatibili, ci alterniamo nei limiti del possibile, secondo me è una buona soluzione


Come hai inquadrato la spesa? acquisto in conto capitale "Beni materiali --> Mobili e Arredi"?
Avatar utente
Don Zauker
 
Messaggi: 165
Iscritto il: 29/05/2015, 8:34

Re: Pausa caffe'

Messaggioda Funzionariopo » 14/08/2019, 11:43

Don Zauker ha scritto:
Funzionariopo ha scritto:Io ho preso una macchinetta che prende sia capsule che cialde (mi pare bialetti?) anche perché quando ricevo qualche volta mi sembra un gesto cortese offrire un caffè... per le capsule abbiamo vicino un negozio di quelle compatibili, ci alterniamo nei limiti del possibile, secondo me è una buona soluzione


Come hai inquadrato la spesa? acquisto in conto capitale "Beni materiali --> Mobili e Arredi"?


No a dire la verità l’ho presa io come premio di una raccolta punti :lol:
Funzionariopo
 
Messaggi: 52
Iscritto il: 17/03/2018, 14:04

Re: Pausa caffe'

Messaggioda ullifa » 14/08/2019, 12:12

ok per la pausa caffe. ma:

1) se si esce si deve timbrare poiché il dipendente non sarebbe autorizzato ad abbandonare il luogo di lavoro (se non previsto dal mansionario)

2) se lo si prende in ufficio evitare "assembramenti" alla macchietta del caffe (immagine poco educativa agli occhi del contribuente)

3) per i vigili penso che non vi siano problemi per il bar ovviamente quello che conta è l'atteggiamento..ed il tempo..
ullifa
 
Messaggi: 1719
Iscritto il: 12/01/2015, 14:15

Precedente

Torna a Personale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >