aggiornamento catastale comma 336

aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda nic » 05/05/2016, 19:26

in caso di aggiornamento catastale l'accertamento imu sul pregresso incontra quali limiti temporali?
le sanzioni per omesso pagamento e omessa dichiarazione sono dovute?
nic
 
Messaggi: 51
Iscritto il: 21/01/2016, 20:23

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda davide79 » 06/05/2016, 9:33

Nella richiesta di accatastamento devi mettere la data a cui si riferisce la mancata iscrizione a catasto.

Gli accertamenti incontrano i soliti limiti prescrizionali di 5 anni.

Le sanzioni per omessa dichiarazione sono dovute.
davide79
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 08/01/2015, 18:22

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda amcdl » 10/05/2016, 10:26

davide79 ha scritto:Nella richiesta di accatastamento devi mettere la data a cui si riferisce la mancata iscrizione a catasto.

Gli accertamenti incontrano i soliti limiti prescrizionali di 5 anni.

Le sanzioni per omessa dichiarazione sono dovute.

A me succede quanto segue:
sulla base di un accertamento dei vigili ho richiesto ad un contribuente l'aggiornamento a' sensi art.1 comma 336 L.311/2004 per mancata iscrizione nel catasto urbano di fabbricati accessori con data esecuzione lavori anno 1959 (come da segnalazione dei vigili). Ora mi ritrovo che l'interessato a provveduto all'accatastamento e dal Docfa risulta la fine lavori in data 8.9.2014. Ora mi chiedo quale data prendo come riferimento per recuperare l'ici/imu?
amcdl
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 13/01/2015, 20:23

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda lucio guerra » 10/05/2016, 10:59

le annualità "possibili" 5+1
lucio guerra
Moderatore Forum Tutto PA
lucioguerrainfo@gmail.com
Avatar utente
lucio guerra
 
Messaggi: 4439
Iscritto il: 31/12/2014, 12:52
Località: Fratte Rosa

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda amcdl » 10/05/2016, 11:20

lucio guerra ha scritto:le annualità "possibili" 5+1

va bene Lucio ma nel caso in questione parto dal 2014 (data di fine lavori indicata nel Docfa) o posso recuperare fino al 2010 (5+1)? Considerato che dalla relazione dei vigili l'ampliamento risalerebbe a molti molti anni fa. Mi pare che nei Docfa COME FINE LAVORI mettono quello che gli fa più comodo.
amcdl
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 13/01/2015, 20:23

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda lucio guerra » 10/05/2016, 12:35

puoi recuperare fino al 2010 (5+1) ..... se da quella data non ci sono state altre variazioni che possono influire sulla rendita

Considerato che dalla relazione dei vigili l'ampliamento risalerebbe a molti molti anni fa
lucio guerra
Moderatore Forum Tutto PA
lucioguerrainfo@gmail.com
Avatar utente
lucio guerra
 
Messaggi: 4439
Iscritto il: 31/12/2014, 12:52
Località: Fratte Rosa

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda davide79 » 10/05/2016, 13:05

Il comma 337 è molto chiaro, l'accatastamento in seguito a segnalazione ex comma 336 decorre dal 1° gennaio successivo dalla data inserita nella richiesta di accatastamento notificata al contribuente dal comune.

Quindi se nella notifica ex 336 hai inserito "1959", puoi tranquillamente accertare tutte le annualità dal 2010 (5+1)
davide79
 
Messaggi: 375
Iscritto il: 08/01/2015, 18:22

Re: aggiornamento catastale comma 336

Messaggioda Unborn » 07/03/2018, 12:14

MI rivolgo a chi ha già avuto esperienze con il comma 336. A voi dopo quanto tempo l'Agenzia del Territorio ha dato risposta? e se si, come? aggiornando semplicemente la visura?
Unborn
 
Messaggi: 528
Iscritto il: 22/04/2015, 12:49


Torna a Tributi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >