Fusione o Unione dei Comuni?

Re: Fusione o Unione dei Comuni?

Messaggioda ivano » 30/06/2015, 10:59

Anch'io concordo.
Purtroppo,come sottolineato ieri, il problema è :
""le "unioni finte"? quelle nelle quali si è approvato uno statuto e poi ogni comune continua a fare le solite cose, mettendo nell'intestazione di ogni pezzo di carta la scritta "unione"... ""

penso sia il caso di molte unioni, almeno al nord, dove i Sindaci hanno voluto far bella figura sulla carta, ma poi quando si tratta di cedere anche solo un pò di sovranità...
ivano
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 31/12/2014, 10:11

Re: Fusione o Unione dei Comuni?

Messaggioda lucio guerra » 30/06/2015, 15:52

al nord, al centro, al sud, nelle isole .....................
lucio guerra
Moderatore Forum Tutto PA
lucioguerrainfo@gmail.com
Avatar utente
lucio guerra
 
Messaggi: 4298
Iscritto il: 31/12/2014, 12:52
Località: Fratte Rosa

Re: Fusione o Unione dei Comuni?

Messaggioda otta80 » 10/11/2015, 19:09

Se posso portare la mia opinione..
Lavoro da 13 anni come dipendente dell'Unione.
All'inizio con tanti soldi eravamo la seconda Unione della provincia per anzianità ed era vista molto bene.
Tanti dipendenti, 4 tecnici e ben 2 vigilesse. 2 cantonieri, un Segretario e un Vice segretario.
Poi la Regione Piemonte ha tagliato i fondi e oplà niente più vigilesse.
Si son ridotti i fondi e oplà il secondo cantoniere si è licenziato.
Ora siamo solo in due, il sottoscritto ed il cantoniere vecchio.
Ora è solo più un autentico carrozzone.
L'idea era quella di mettere in Unione tutte le risorse del personale ed ora sono io che giro per i miei Comuni, con la mia auto e senza rimborso kilometrico.

Per non parlare di un'altra Comunità/Unione qui vicino. 4 soli comuni che han deciso di chiudere i battenti. Un giorno ricevono dall'Agenzia delle Entrate un rimborso IVA di 40.000 Euro. Hanno fatto come Lazzaro, si sono ri-costituiti SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per "stracciarsi le vesti " di questi soldi e poi di nuovo scomparire.

Mi dispiace, ma per me è NO!

Otta80
otta80
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/11/2015, 14:03

Re: Fusione o Unione dei Comuni?

Messaggioda Rag. » 02/03/2017, 16:06

Raffaella ha scritto:Collaboro da 14 anni con un' Unione di Comuni e facciamo parte della categoria delle Unioni "vere", Lavorando insieme in questi anni abbiamo avuto forti risparmi di spesa e un deciso miglioramento dei servizi offerti.
A dimostrazione di quanto dico, dal 1° gennaio, al fine di rispettare la legge sull'associazionismo, i nostri comuni hanno messo tutte le funzioni in Unione.
Posso dire che la mia esperienza è molto positiva e anche i colleghi prima titubanti, oggi, hanno capito quanto sia importante lavorare tutti insieme con continui confronti e scambi di idee in questo momento di grandi cambiamenti soprattutto per i comuni di piccole dimensioni dove il ragioniere deve fare di tutto.
Ritengo comunque che questi continui rinvii sull'applicazione delle norme sia deleterio. Corrono voci che l'associazionismo venga reso, il prossimo anno, "definitivamente" facoltativo. Sarebbe un vero disastro, tanto lavoro buttato nella fogna. Purtroppo fino a quando avremo sindaci che la pensano come la Biglio non sarà facile proseguire il cammino.
Ritengo che il Governo dovrebbe ridurre i trasferimenti ai comuni che vogliono continuare a rimanere da soli a favore dei comuni che associano le funzioni e vedi che il discorso cambierebbe...


14 aa ... però
vista la tua esperienza mi chiariresti delle curiosità?
pres.:
in un'unione tipo la tua - da, immagino, 4 o 5 comuni - il ragioniere capo è l'unico che mette mano ai bilanci, variazioni degli stessi.. e ai conti consuntivi, piuttosto che ai certificati di bilancio o ai monitoraggi e via dicendo ... insomma alle cose più importanti e "difficili" (iva, CU, 770, f24ep ...)
?

oppure esiste anche un (o più) responsabile di procedimento che si occupa di tali mansioni (magari con riferimento ai comuni che compongono l'unione ... mentre con riferimento all'ente che costituisce la vera e propria unione se ne occupa il rag. capo ... )
funziona così??
Rag.
 
Messaggi: 896
Iscritto il: 13/01/2015, 12:14

Re: Fusione o Unione dei Comuni?

Messaggioda otta80 » 18/08/2017, 11:08

@Rag.
Nella mia Unione c'è un UNICO Contabile che mette mano (nel bene e nel male) al Bilancio unionale. E' pure il Contabile del Comune più popoloso dell'intera Unione.
Svolge come dici tu tutte le incombenze per la modica cifra di 1000 euro al mese, facendo pure i mandati e pagando i nostri stipendi. Non lo vedo particolarmente presente nei canonici orari di ufficio, essendo più impegnato nel Comune capofila. Ma non so perchè tutti i fornitori/creditori chiedono di lui per mancati pagamenti di fatture (infatti ogni tanto salta la corrente e il telefono è muto per qualche settimana. L'acqua non è più potabile, cioè accessibile e la cancelleria la devo portare da casa...).
Ma il nostro presidente si fida di Lui e di tutti i giochini/scambi di somme tra i vari Comuni. Sembra più un Amministratore di condominio piuttosto che un Contabile di PA.
Trova pure il tempo di fare il contabile in altri comuni dell'unione, con risultati pessimi.

In altri Comuni ci sono specifici contabili che cercano di confrontarsi con Lui che è il Sommo ragioniere dell'Unione.

Quindi se non esistesse Lui, forse l'Unione sarebbe più funzionale.
otta80
 
Messaggi: 63
Iscritto il: 09/11/2015, 14:03

Precedente

Torna a Unioni e servizi associati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >