RIACCERTAMENTO RESIDUI ENTE DISSESTATO

RIACCERTAMENTO RESIDUI ENTE DISSESTATO

Messaggioda MARIO80 » 26/10/2017, 16:05

Gent.mi,
mi trovo in una situazione da dover affrontare in un ENTE DISSESTATO nel 2016, con un Rendiconto 2016 ancora non approvato ed un ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato ancora in fase di accertamento da parte del Ministero.
Attualmente l'Ente sta predisponendo la Delibera di Giunta per il riaccertamento Ordinario dei Residui al 31/12/2016 e stante la situazione dal prospetto emerge un DISAVANZO TECNICO per € 900.000,00 circa. per la cui cifra NON VI E' NESSUNA COPERTURA FINANZIARIA.
A questo punto Vi chiedo, vista la vostra esperienza:
1) Come deve essere coperto questo disavanzo tecnico e in quanti anni?
2) Non avendo approvato il Rendiconto 2016 questo riaccertamento dei residui atti e passivi deve essere obbligatoriamente effettuato, visto che dovrebbe essere allegato obbligatorio al Rendiconto di gestione?
3) Dagli allegati elenchi contabili oltre ai residui mantenuti e cancellati, anche le reimputazioni di entrate e spese, si dovrà calcolare anche il Fondo Pluriennale Vincolato?
Grazie a chi vorrà contribuire a darmi una risposta esauriente, vista la particolarità dell'ENTE.
MARIO80
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 21/08/2015, 13:11

Re: RIACCERTAMENTO RESIDUI ENTE DISSESTATO

Messaggioda raffaelegranitto » 21/03/2018, 22:21

MARIO80 ha scritto:Gent.mi,
mi trovo in una situazione da dover affrontare in un ENTE DISSESTATO nel 2016, con un Rendiconto 2016 ancora non approvato ed un ipotesi di Bilancio stabilmente riequilibrato ancora in fase di accertamento da parte del Ministero.
Attualmente l'Ente sta predisponendo la Delibera di Giunta per il riaccertamento Ordinario dei Residui al 31/12/2016 e stante la situazione dal prospetto emerge un DISAVANZO TECNICO per € 900.000,00 circa. per la cui cifra NON VI E' NESSUNA COPERTURA FINANZIARIA.
A questo punto Vi chiedo, vista la vostra esperienza:
1) Come deve essere coperto questo disavanzo tecnico e in quanti anni?
2) Non avendo approvato il Rendiconto 2016 questo riaccertamento dei residui atti e passivi deve essere obbligatoriamente effettuato, visto che dovrebbe essere allegato obbligatorio al Rendiconto di gestione?
3) Dagli allegati elenchi contabili oltre ai residui mantenuti e cancellati, anche le reimputazioni di entrate e spese, si dovrà calcolare anche il Fondo Pluriennale Vincolato?
Grazie a chi vorrà contribuire a darmi una risposta esauriente, vista la particolarità dell'ENTE.

A mio parere Il ripiano del predetto disavanzo dovrà avvenire secondo le regole previste dall'articolo 188 del Tuel.
Il disavanzo, quindi, dovrà essere applicato al bilancio per l’esercizio successivo e può anche essere ripianato negli esercizi successivi considerati nel bilancio di previsione, in ogni caso non oltre la durata della consiliatura, contestualmente all'adozione di una delibera consiliare avente ad oggetto il piano di rientro dal disavanzo.
Raffaele Granitto
raffaelegranitto
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 10/01/2015, 22:11


Torna a Revisori dei conti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >