Auto guidata dal figlio del proprietario

Auto guidata dal figlio del proprietario

Messaggioda CCC » 17/04/2018, 21:04

Buongiorno,
Tizio acquista un'automobile nel 2012 e la fa guidare al figlio Caio, residente con lui.
Poi però Caio si sposa e trasferire la residenza altrove.

Avrà l'obbligo di far annotare sulla carta di circolazione il comodato?

Leggendo qui:

https://www.leggioggi.it/2014/10/28/car ... amigliari/

sembrerebbe di NO, in quanto l'obbligo è in vigore dal 2014 e non si applica a chi aveva in comodato il veicolo prima di tale data; è corretto?

[i]C’è poi un altro aspetto che dovrebbe tranquillizzare i famigliari che hanno affidato una vettura a un parente: l’obbligo in arrivo, non sarà retroattivo, ragion per cui, chi usufruisce dell’automobile di proprietà di un congiunto, potrà continuare a farlo senza rischiare sanzioni.[/i


Grazie
CCC
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 31/10/2017, 23:45

Torna a Polizia locale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >