servizio a scavalco art. 1 c. 557 L. 311/2004

servizio a scavalco art. 1 c. 557 L. 311/2004

Messaggioda ronin » 26/01/2024, 10:44

Da 2 anni preso servizio a scavalco ex art. 1 c.557 L. 311/2004 per un max di 12 0re settimanali in altro comune. Il Sindaco mi nega l'autorizzazione per il 2024 adducendo scuse che deve riorganizzare il servizio estivo nel mio comune anche se le ore sono svolte fuori dall'orario di normale servizio. Però se vado in comando mi autorizza così risparmia soldi sul personale; inoltre in estate è obbligato a far uso di agenti di altro comuni sempre con c. 557 di cui sopra. A me sembra un controsenso solo per non farmi guadagnare e obbligarmi ad andar via. Se non autorizza me col c. 557 può far venire altri agenti sempre con la stessa formula o ha dei limiti a farlo per par condicio? Io vorrei fare una vertenza legale su questo fatto perché mi danneggia seriamente economicamente e senza un motivo valido.

Questo quesito l'ho messo sulla pagina della Polizia locale e mi ha risposto un gentile collega che mi dice che l'autorizzazione doveva farla il dirigente/responsabile del servizio e non il sindaco, nel mio caso essendo purtroppo in convenzione, il responsabile del comune capofila che non sono io.
Chiedo stante quello che ho scritto sopra, se posso/devo fare un'azione sindacale o legale per poter ottenere lo scavalco come succede a tutti i colleghi della convenzione che vengono regolarmente autorizzati.
Grazie a chi mi risponderà
ronin
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 04/05/2015, 15:01

Re: servizio a scavalco art. 1 c. 557 L. 311/2004

Messaggioda Schiaffino » 29/01/2024, 10:07

no, semplicemente è stato dato un diniego motivato; capisco la frustrazione ma non c'è molto da fare.
Schiaffino
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 28/04/2021, 17:24

Re: servizio a scavalco art. 1 c. 557 L. 311/2004

Messaggioda ronin » 29/01/2024, 15:15

Perdona l'insistenza, ma non è motivato bene, in distacco-comando dove guadagna il comune di appartenenza e io anzi ci rimetto spese di viaggio, indennità di turno e di disagio, è concesso anche se sottrae tempo al servizio di 36 ore normale, 12 ore fuori orario gestibili in modo molto elastico e attento alle esigenze del comune di appartenenza è negato con la scusa che devono riorganizzare il servizio estivo anche se lo scavalco è fuori dall'orario ordinario.
E' un controsenso, inoltre i colleghi della convenzione dove sono inserito effettuano lo scavalco in altri comuni autorizzati dal resp. del servizio di polizia locale e non dal sindaco.
Grazie
Ciao
ronin
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 04/05/2015, 15:01

Re: servizio a scavalco art. 1 c. 557 L. 311/2004

Messaggioda Schiaffino » 29/01/2024, 15:45

se vuoi ti dico che hai ragione ma purtroppo non cambia le cose; vuoi fare ricorso al tar contro il provvedimento amministrativo di diniego? può darsi che magari a livello sindacale puoi fare un po' di pressione ma di più la vedo difficile.
Schiaffino
 
Messaggi: 300
Iscritto il: 28/04/2021, 17:24


Torna a Personale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Tributi e Informatica di una Unione di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.

cron