Diritto alla conservazione del posto per periodo di prova

Diritto alla conservazione del posto per periodo di prova

Messaggioda Dido » 30/09/2021, 16:52

Buongiorno,
vorrei sapere se il diritto alla conservazione del posto come previsto dall'art. 20 c. 10 CCNL Enti locali in caso di svolgimento del periodo di prova presso al tra Pubblica Amministrazione, sussiste anche in caso di passaggio ad un Ente di diverso comparto. Mi spiego: attualmente sono in servizio presso un Comune, scorrendo una graduatoria mi hanno chiamato per l'assunzione presso un Ministero, durante lo svolgimento del periodo di prova presso il nuovo Ente Ministero, ho diritto alla conservazione del posto presso l'Ente di provenienza Comune, anche se sono enti appartenenti a comparti diversi?
Grazie.
Dido
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/09/2021, 13:13

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Samuele77 » 30/09/2021, 17:37

Se hai superato il periodo di prova nel Comune, e successivamente vinci un concorso in un Ministero e prendi servizio nel Ministero senza soluzione di continuità con la cessazione dal servizio nel Comune, hai diritto alla conservazione del posto nel Comune per la durata del periodo di prova che svolgi nel Ministero.
Samuele77
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 28/03/2015, 10:29

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Matteo » 30/09/2021, 17:39

A mio avviso si:

10. Il dipendente a tempo indeterminato, vincitore di concorso presso altro ente
o amministrazione, durante il periodo di prova, ha diritto alla conservazione del posto,
senza retribuzione, presso l’ente di provenienza per un arco temporale pari alla durata
del periodo di prova formalmente prevista dalle disposizioni contrattuali applicate
nell’amministrazione di destinazione. In caso di mancato superamento della prova o per
recesso di una delle parti, il dipendente stesso rientra, a domanda, nella categoria e profilo
professionale di provenienza.
11. La disciplina del comma 10 non si applica al dipendente a tempo indeterminato,
vincitore di concorso, che non abbia ancora superato il periodo di prova nell’ente di
appartenenza.
12. La presente disposizione si applica anche al dipendente in prova proveniente da un
ente di diverso comparto il cui CCNL preveda analoga disciplina.

il disposto dell'art 10 non parla di ente o amministrazione dello stesso comparto..........e io controllerei anche il CCNL del ministero....
Matteo
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 30/11/2017, 17:51

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Dido » 30/09/2021, 18:22

E se invece la presa di servizio nel Ministero avviene per scorrimento di una graduatoria, senza essere vincitore di un concorso e con soluzione di continuità tra i due rapporti di lavoro, cioè con un giorno di stacco, tra il servizio nel Comune e quello nel Ministero in cui dovrò svolgere il periodo di prova, allora il diritto alla conservazione del posto nel Comune viene a decadere?
Dido
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/09/2021, 13:13

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Samuele77 » 30/09/2021, 20:21

Lo scorrimento di graduatoria equivale alla chiamata per concorso, quindi nessun problema.

Se c'è un giorno di stacco il diritto non è garantito, stando all'interpretazione che l'Aran diede con riferimento all'art. 14-bis del CCNL 06.07.1995 (RAL428):

Il diritto del dipendente alla conservazione del posto, previsto dall’art. 14 - bis, comma 9, del CCNL del 6/7/1995 e successive modifiche, spetta anche nel caso in cui tra la risoluzione del primo rapporto di lavoro e l’inizio del secondo vi sia un’interruzione di uno o di qualche giorno?

La questione, per la rilevanza rivestita, è stata sottoposta al Tavolo di coordinamento giuridico operante presso questa Agenzia che ritiene che alla base della disciplina contrattuale dell’art. 14-bis del CCNL del 6/7/1995 e successive modifiche vi sia la considerazione, evidente ma tacita, della necessaria continuità del rapporto di lavoro, nel senso che il passaggio del dipendente dall’ente di originaria appartenenza al nuovo debba avvenire senza soluzione di continuità.

Proprio tale continuità giustificherebbe la possibilità di riconoscere il diritto del dipendente alla conservazione del posto presso l’ente di appartenenza, ai sensi del comma 9 dell’art. 14-bis del CCNL del 6/7/1995, per tutta la durata del periodo di prova presso il nuovo datore di lavoro pubblico.

Conseguentemente, se viene meno tale continuità (con un’interruzione anche di un solo giorno) l’originario rapporto di lavoro si estingue completamente e definitivamente, con la ulteriore conseguenza anche dell’impossibilità di applicazione del beneficio previsto dalla clausola contrattuale del sopra citato art. 14-bis del CCNL del 6.7.1995 e successive modificazioni ed integrazioni.
Samuele77
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 28/03/2015, 10:29

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Schiaffino » 01/10/2021, 8:38

a sostegno di tale interpretazione si trova anche il fatto che in caso di interruzione tra i due rapporti di lavoro anche il tfr viene liquidato, cosa che non avviene in caso di continuità lavorativa senza soluzione.
Schiaffino
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 28/04/2021, 17:24

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Dido » 02/10/2021, 10:43

Il Comune non vuole riconoscere il diritto alla conservazione del posto inquanto non vincitore di concorso, ma chiamato per scorrimento graduatoria...
Siete a conoscenza di un documento ufficiale, che comprova che il mantenimento del posto é riconosciuto anche per scorrimento graduatoria?
Dido
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 29/09/2021, 13:13

Re: Diritto alla conservazione del posto per periodo di prov

Messaggioda Samuele77 » 03/10/2021, 21:23

Dido ha scritto:Il Comune non vuole riconoscere il diritto alla conservazione del posto inquanto non vincitore di concorso, ma chiamato per scorrimento graduatoria...
Siete a conoscenza di un documento ufficiale, che comprova che il mantenimento del posto é riconosciuto anche per scorrimento graduatoria?


Non ho pareri di fonte istituzionale, ma onestamente non mi sembra proprio che ce ne sia bisogno. La clausola contrattuale è evidentemente una tutela per il lavoratore pubblico che, già titolare di un rapporto a tempo indeterminato consolidato dopo la prova, è sottoposto ad un nuovo periodo di prova per essere stato assunto in un altro ente pubblico con l'instaurazione di un nuovo rapporto di lavoro. Si tratta quindi una tutela contro il rischio di perdere il "posto fisso" in favore di chi ne è già titolare, non si tratta di un "premio" o di un "benefit" per chi si è collocato al primo o ai primi posti di una graduatoria concorsuale. La cosa mi sembra fin troppo chiara: se qualche ente la volesse mettere pretestuosamente in dubbio, sono certo che non troverebbe un solo giudice del lavoro in tutta Italia che gli darebbe ragione.
Samuele77
 
Messaggi: 457
Iscritto il: 28/03/2015, 10:29


Torna a Personale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], Majestic-12 [Bot] e 23 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Tributi e Informatica di una Unione di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.