Fondo risorse decentrate 2020

Fondo risorse decentrate 2020

Messaggioda Ele85 » 07/07/2020, 15:34

Buongiorno,
stavo provando a costituire il fondo per la prima volta, ma non mi è chiaro un aspetto: con riferimento alle PO devo calcolare anche per loro il valore medio pro capite al 31/12/2018 e al 31/12/2020?
Nel caso in cui il valore medio al 31/12/2020 sia più alto rispetto al valore al 31/12/2018, poiché nel corso del 2019 è stata approvata una diversa graduazione delle posizioni organizzative, come mi devo comportare?
Ele85
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 30/10/2015, 13:24

Fondo risorse decentrate 2020 posizioni organizzative

Messaggioda giulianaM463 » 08/09/2020, 8:19

Dal primo gennaio 2020 dovremo aggiornare il fondo contrattazione decentrata e il fondo per le posizioni organizzative,
Infatti L'art. 33 precisa, che «il limite al trattamento accessorio del personale di cui all'articolo 23, comma 2, del decreto legislativo 27 maggio 2017, n. 75 è adeguato, in aumento o in diminuzione, per garantire l'invarianza del valore medio pro-capite, riferito anno 2018, del fondo per la contrattazione integrativa nonché delle risorse per
remunerare gli incarichi di posizione organizzativa, prendendo a riferimento come base di calcolo il personale in servizio al 31 dicembre 2018»
il mio ente si trova in questa situazione
anno 2016: n. 2 P.O. €. 33.000,00
ANNO 2017: da luglio viene istituita una terza P.O. finanziata con i fondi personale non dirigente non utilizzati dal collega con nuova PO (Indennità PARTICOLARI Responsabilità + indennità reperibilità);
anno 2018: P.O. 3 utilizzando la l. 311 comma 1 art. 557 un collega di un altro comune diventa titolare di PO nel mio comune.
il collega dipendente di altro comune ha la P.O. massima nel suo comune (all'epoca 12.911,00) quindi da noi percepisce la differenza tra le due indennità.
quindi nel 2018 la somma del percepito per le tre P.O. è inferiore rispetto al 2016 .
Con l'approvazione del nuovo contratto di lavoro e del nuovo sistema di determinazione del valore economico delle P.O. le stesse sono state determinate con un incremento di valore quindi mi trovo in questa situazione
anno 2016 n. 2 P.O €. 33.000,00
ANNO 2018 N. 3 P.O €. 20.000,00
anno 2020 n. 3 P.O. €. 34.500,00
alla fine del 2019 è stato assunto un D1 che dall'1/1/2020 percepisce la P.o. e il collega dell'altro comune che ci ha aiutato a tamponare una carenza dell'ufficio tecnico non è più in servizio presso di noi.

se la mia base di calcolo è il 2018 la differenza da coprire con la decurtazione della capacità assunzionale è 13.000,00 (per noi altissima) se poi pensiamo di utilizzare le risorse del fondo per la contrattazione decentrata del 2020 i non titolari di P.o. non hanno più fondi a disposizione e questo è ancora più assurdo.
MI SEMBREREBBE QUASI OVVIO CHE IN QUESTO CASO IL LIMITE DA CUI PARTIRE PER IL CALCOLO DEL NUOVO LIMITE SIA IL 2016.
l'anno 2018 è stato un anno particolare per il mio Comune

lo spirito della norma mi sembrerebbe quello di confrontare gli importi delle P.o pre CCNL con i nuovi importi come determinati a seguito le nuove disposioni entrate in vigore con l'approvazione del CCNL e stabilire le modalità di finanziamento dell'eventuale differenza . COSA NE PENSATE? QULACUNO HA LO STESSO PROBEMA' ?ESISTE UNA NORMA CHE AVVALORI LA MIA TESI CHE RAPPORTA IL 2016 Anziché IL 2018 CON L'ANNO 2020.
GRAZIE MILLE A CHI MI DARA' UNA MANO
giulianaM463
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 08/06/2017, 17:23

Re: Fondo risorse decentrate 2020 posizioni organizzative

Messaggioda giulianaM463 » 10/09/2020, 17:36

giulianaM463 ha scritto:Dal primo gennaio 2020 dovremo aggiornare il fondo contrattazione decentrata e il fondo per le posizioni organizzative,
Infatti L'art. 33 precisa, che «il limite al trattamento accessorio del personale di cui all'articolo 23, comma 2, del decreto legislativo 27 maggio 2017, n. 75 è adeguato, in aumento o in diminuzione, per garantire l'invarianza del valore medio pro-capite, riferito anno 2018, del fondo per la contrattazione integrativa nonché delle risorse per
remunerare gli incarichi di posizione organizzativa, prendendo a riferimento come base di calcolo il personale in servizio al 31 dicembre 2018»
il mio ente si trova in questa situazione
anno 2016: n. 2 P.O. €. 33.000,00
ANNO 2017: da luglio viene istituita una terza P.O. finanziata con i fondi personale non dirigente non utilizzati dal collega con nuova PO (Indennità PARTICOLARI Responsabilità + indennità reperibilità);
anno 2018: P.O. 3 utilizzando la l. 311 comma 1 art. 557 un collega di un altro comune diventa titolare di PO nel mio comune.
il collega dipendente di altro comune ha la P.O. massima nel suo comune (all'epoca 12.911,00) quindi da noi percepisce la differenza tra le due indennità.
quindi nel 2018 la somma del percepito per le tre P.O. è inferiore rispetto al 2016 .
Con l'approvazione del nuovo contratto di lavoro e del nuovo sistema di determinazione del valore economico delle P.O. le stesse sono state determinate con un incremento di valore quindi mi trovo in questa situazione
anno 2016 n. 2 P.O €. 33.000,00
ANNO 2018 N. 3 P.O €. 20.000,00
anno 2020 n. 3 P.O. €. 34.500,00
alla fine del 2019 è stato assunto un D1 che dall'1/1/2020 percepisce la P.o. e il collega dell'altro comune che ci ha aiutato a tamponare una carenza dell'ufficio tecnico non è più in servizio presso di noi.

se la mia base di calcolo è il 2018 la differenza da coprire con la decurtazione della capacità assunzionale è 13.000,00 (per noi altissima) se poi pensiamo di utilizzare le risorse del fondo per la contrattazione decentrata del 2020 i non titolari di P.o. non hanno più fondi a disposizione e questo è ancora più assurdo.
MI SEMBREREBBE QUASI OVVIO CHE IN QUESTO CASO IL LIMITE DA CUI PARTIRE PER IL CALCOLO DEL NUOVO LIMITE SIA IL 2016.
l'anno 2018 è stato un anno particolare per il mio Comune

lo spirito della norma mi sembrerebbe quello di confrontare gli importi delle P.o pre CCNL con i nuovi importi come determinati a seguito le nuove disposioni entrate in vigore con l'approvazione del CCNL e stabilire le modalità di finanziamento dell'eventuale differenza . COSA NE PENSATE? QULACUNO HA LO STESSO PROBEMA' ?ESISTE UNA NORMA CHE AVVALORI LA MIA TESI CHE RAPPORTA IL 2016 Anziché IL 2018 CON L'ANNO 2020.
GRAZIE MILLE A CHI MI DARA' UNA MANO

BON C'E' PROPRIO NESSUNO CHE HA LETTO QUALCHE PARERE CORTE DEI CONTI O ALTRO CHE MI POSSA AIUTARE
giulianaM463
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 08/06/2017, 17:23


Torna a Personale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.

cron