TARI utenza non domestica: applicazione tariffa per aree?

TARI utenza non domestica: applicazione tariffa per aree?

Messaggioda istruttore_contabile » 16/11/2021, 14:26

Ho ricevuto una dichiarazione TARI di un nuovo negozio di articoli sportivi, con indicazione di 2 immobili occupati: uno di cat. C1 per mq 300 e l'altro di cat. C2 per mq 200.
Nella dichiarazione sono allegate anche le rispettive planimetrie. Dalla planimetria del C1 si evince che metà della superficie è adibita a deposito (quindi mq 150) mentre la restante parte è adibita per metà ad "area vendita" (mq 75) e per metà ad "ufficio" (mq 75). Dalla planimetria del C2 si evince invece essere tutto deposito.

Ora la mia domanda è:

1) devo applicare su tutta l'intera superficie dei 2 immobili (300 + 200) la tariffa TARI relativa ai "negozi"? (abbastanza esosa..)

2) devo applicare la tariffa TARI dei "negozi" su tutta la superficie del C1 (mq 300) e quella di "magazzini senza vendita diretta" (ben più conveniente) sulla superficie del C2 (mq 200)?

3) devo applicare la tariffa TARI dei "negozi" solo sulla superficie del C1 adibita ad area vendita (mq 75), la tariffa degli "uffici" sull'area adibita ad uffici (mq 75) e quella di "magazzini senza vendita diretta" sia su metà superficie del C1 (mq 150) che sull'intera superficie del C2 (mq 200)?

Voi come vi comportereste?

Grazie.
istruttore_contabile
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 04/08/2015, 19:33

Re: TARI utenza non domestica: applicazione tariffa per aree

Messaggioda Kaleb » 17/11/2021, 22:46

Dipende dal criterio direttivo previsto dal regolamento Tari: alcuni enti si basano sull'attività economica prevalente svolta (una sola categoria per tutta la superficie assoggettata, coerente con il codice ATECO), altri si basano sulle specifiche destinazioni d'uso di locali ed aree (si fa il c.d. spezzatino: tot mq produttiva, tot magazino, tot zona vendita, tot uffici ecc..), altri una via di mezzo. Lo spezzatino ha il vantaggio di avere un quadro più fedele dello stato dell'occupazione e della situazione di fatto. Tutto presuppone una misurazione puntuale e/o un sopralluogo di verifica sul posto e/o la produzione di planimetrie da cui sia evincibile l'uso.
Kaleb
 
Messaggi: 662
Iscritto il: 08/07/2018, 15:56


Torna a Tributi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Tributi e Informatica di una Unione di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.