Schema di regolamento TARI (IFEL)

Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda EBELLE » 26/05/2021, 9:18

EBELLE
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 05/01/2015, 14:38

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda lucio guerra » 26/05/2021, 13:26

è solo uno schema delle modifiche ad un regolamento tari complessivo e strutturato
lucio guerra
Moderatore Forum Tutto PA
lucioguerrainfo@gmail.com
Avatar utente
lucio guerra
 
Messaggi: 5787
Iscritto il: 31/12/2014, 12:52
Località: Fratte Rosa

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda ILARIABRT » 27/05/2021, 11:04

Buongiorno,

ho visto la bozza di regolamento IFEL e la bozza di ANCI.
Ho questi due dubbi:
-
- la riduzione per l'avvio al riciclo (diversamente dalla fuoriuscita dal servizio pubblico per recupero prevista per legge) già prevista con la legge 147/2013 è facoltativa o obbligatoria (noi nel ns. regolamento tari del 2020 non l'abbiamo prevista)
- la riduzione per pensionati aire è obbligatoria per legge o è facoltativa ? la nuova riduzione per una sola unità immobiliare ad uso abitativo, non locata o data in comodato d'uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l'Italia, residenti in uno Stato di assicurazione diverso dall'Italia, introdotta dall’art. 1, comma 48, della L. 178/2020 che sostituisce dal 2021 la precedente previsione di cui all’art. 9-bis del D.L. 47/2014,.
ILARIABRT
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 21/02/2020, 14:18

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda lucio guerra » 27/05/2021, 18:57

Appena pubblicato regolamento ANUTEL

da una prima occhiata veloce mi sembra il più completo
lucio guerra
Moderatore Forum Tutto PA
lucioguerrainfo@gmail.com
Avatar utente
lucio guerra
 
Messaggi: 5787
Iscritto il: 31/12/2014, 12:52
Località: Fratte Rosa

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda davide79 » 28/05/2021, 10:28

lucio guerra ha scritto:Appena pubblicato regolamento ANUTEL

da una prima occhiata veloce mi sembra il più completo


La bozza del regolamento ANUTEL riporta tutto il regolamento, mentre quello IFEL riporta solo gli articoli da modificare.
Di fatto, anche nel regolamento ANUTEL gli articoli "salienti" sono tre o quattro.
Al di là di questo, trovo profonde differenze per quel che riguarda i locali di lavorazione delle attività industriali.
Ifel esclude un'esenzione tout court, escludendo solamente i locali di lavorazione solo se producono rifiuti speciali (praticamente come prima), con una lettura coordinata dell'art. 184 c. 2 e art. 183 del TUA.
Anutel, invece, si concentra di più sui due allegati L-quater e L-quinquies, ed esclude a priori i locali in cui si svolgono le attività di lavorazioni industriali.
Sui magazzini, entrambi sconfessano le tesi del MITE.

Un'altra differenza l'ho trovata sulle attività agricole per connessione, in particolare gli agriturismi: IFEL considera i loro rifiuti come "urbani" e assoggettabili alla TARI (prendendo una lettura dalla Direttiva Europea), mentre ANUTEL li considera in ogni caso speciali, e li esclude totalmente, sia dal servizio che dalla tassazione.

Gli articoli sull'avvio al riciclo e sulla fuoriscita dal servizio pubblico, li ho trovati "abbastanza" simili..
davide79
 
Messaggi: 439
Iscritto il: 08/01/2015, 18:22

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda lucio guerra » 28/05/2021, 13:23

Al di là di questo, trovo profonde differenze per quel che riguarda i locali di lavorazione delle attività industriali.
Ifel esclude un'esenzione tout court, escludendo solamente i locali di lavorazione solo se producono rifiuti speciali (praticamente come prima), con una lettura coordinata dell'art. 184 c. 2 e art. 183 del TUA.
Anutel, invece, si concentra di più sui due allegati L-quater e L-quinquies, ed esclude a priori i locali in cui si svolgono le attività di lavorazioni industriali.

CONDIVIDO IFEL

Sui magazzini, entrambi sconfessano le tesi del MITE.

CONDIVIDO

Un'altra differenza l'ho trovata sulle attività agricole per connessione, in particolare gli agriturismi: IFEL considera i loro rifiuti come "urbani" e assoggettabili alla TARI (prendendo una lettura dalla Direttiva Europea), mentre ANUTEL li considera in ogni caso speciali, e li esclude totalmente, sia dal servizio che dalla tassazione.

CONDIVIDO IFEL
lucio guerra
Moderatore Forum Tutto PA
lucioguerrainfo@gmail.com
Avatar utente
lucio guerra
 
Messaggi: 5787
Iscritto il: 31/12/2014, 12:52
Località: Fratte Rosa

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda Vanzini » 28/05/2021, 14:15

Anche a me piace più quello di IFEL.
Ho seguito diversi webinar in questo periodo, alcuni dicono di togliere la vecchia categoria 20, alcuni di lasciarla escludendo solamente i locali di lavorazione solo se producono rifiuti speciali.
Cosa consigliate?
V. Roberto
Vanzini
 
Messaggi: 73
Iscritto il: 09/01/2015, 9:30

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda davide79 » 28/05/2021, 14:29

Mi accodo anche io alla preferenza del regolamento IFEL rispetto a quello Anutel.

La nuova normativa non ha modificato le categorie tariffarie, quindi la categoria 20 è da tenere e da usare. Soprattutto se si conviene con l'impostazione ifel sulle aree di lavorazione industriali.
davide79
 
Messaggi: 439
Iscritto il: 08/01/2015, 18:22

Re: Schema di regolamento TARI (IFEL)

Messaggioda SELECT » 01/06/2021, 12:06

Buongiorno,
anch'io sto valutando alcuni schemi di Regolamento, e soprattutto ho ricevuto le varie comunicazioni con scadenza 31 maggio da molteplici attività commerciali, supermercati, negozi della grossa distribuzione e istituti bancari.
Premetto che il nostro comune :
1) per le attività industriali e per alcune imprese artigiane con capannone di produzione di rifiuti speciali applicava già la totale esenzione del capannone di produzione, dei magazzini di stoccaggio e tassava uffici, mense, spogliatoi del personale ed eventuali spacci aziendali,
2) per le attività commerciali e mi riferisco soprattutto alla "grossa distribuzione" (supermercati, grossi negozi di abbigliamento ,calzature, prodotti per la pulizia della casa, bricolage ecc..centri commerciali) avevamo previsto, in regolamento, la possibilità di sdoppiare la categoria prevalente, scorporando la superficie adibita a magazzino dalla superficie di vendita e ,se l'utente presentava la dichiarazione di avvio al recupero degli imballaggi, veniva applicata la riduzione fino 50% della parte variabile, sulla sola superficie del magazzino (dove effettivamente gli imballaggi vengono prodotti).
Dal 2022 cosa cambierà sostanzialmente per gli utenti che hanno presentato la dichiarazione entro il 31 maggio?
Il Comune dovrà segnalare al Consorzio che effettua la raccolta, di non ritirare più i rifiuti a chi non intende più avvalersi del servizio comunale? Come possiamo controllare che effettivamente non conferiscano più nulla?
Siamo obbligati ad applicare la sola quota fissa anche sulla tutta la superficie di vendita di questi centri commerci o possiamo ancora prevedere la riduzione solo sul magazzino?
Parcheggi dei supermercati si o no? perché se devo applicare la sola quota fissa ...recupero sui parcheggi che alcune sentenze hanno detto che erano aree scoperte operative e andavano tassate...(io non le tassavo... ma adesso ci sto pensando...)
il pef 2022 Arera dovrà prevedere l'effettiva diminuzione dei costi anche se presumo che nel nostro Comune questa diminuzione sarà irrisoria e non sarà certamente commisurata a quella della riduzione delle entrate tari, (visto che i grossi negozi avevano già contratti privati per gli imballaggi e noi applicavamo la riduzione solo sui magazzini)

Come potete constatare sono molto confusa su questo argomento anche perché da anni si scrive e si legge tutto il contrario di tutto....se mi date un consiglio e mi consolate .. spero di non essere solo io ad avere tutti questi dubbi...grazie in anticipo
SELECT
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 11/06/2020, 14:33


Torna a Tributi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 21 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Tributi e Informatica di una Unione di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.