progettazioni interne e fpv

progettazioni interne e fpv

Messaggioda MICOL » 15/12/2021, 19:07

In caso di progettazione interna è possibile provvedere alla variazione della esigibilità con FPV di un'opera sul 2022?
MICOL
 
Messaggi: 923
Iscritto il: 12/01/2015, 10:25

Re: progettazioni interne e fpv

Messaggioda raffaelegranitto » 27/12/2021, 17:06

MICOL ha scritto:In caso di progettazione interna è possibile provvedere alla variazione della esigibilità con FPV di un'opera sul 2022?

Risposta al quesito " In caso di progettazione interna possibile provvedere alla variazione della esigibilità con FPV di un'opera sul 2022?"
"Premesso che la formulazione del quesito non specifica se la progettazione interna sia riferita al livello minimo di progettazione ovvero ai successivi livelli (definitivo e/o esecutivo) né se la spesa dell’intervento sia inferiore o superiore a 100.000,00 euro, non può che darsi una risposta in termini generali, facendo riferimento a quanto previsto dal paragrafo 5.4.9 del principio contabile applicato n. 4/2, come modificato dal D.M. 1° marzo 2019 (c.d decimo decreto correttivo).
Nel caso di lavori di importo inferiore a 100.000,00 euro (e quindi non inseriti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche) le spese di progettazione di qualsiasi livello sono ricomprese nel complessivo importo dell’intervento, importo che è contabilizzato al titolo secondo della spesa: la costituzione del Fondo Pluriennale vincolato è subordinata, oltre che al previo accertamento dell’entrata che costituisce copertura dell’intero investimento, alla condizione che le spese previste nel quadro economico siano state impegnate, anche solo parzialmente, sulla base di obbligazioni giuridicamente perfezionate, per attività necessarie per l’esecuzione dei lavori, e quindi diverse dalla progettazione.
Nel caso di lavori di importo superiore a 100.000 euro, la spesa per il livello minimo di progettazione è finanziata in via autonoma rispetto alle spese di progettazione relative alle fasi successive ed è registrata in bilancio prima dello stanziamento riguardante l’opera; per quanto concerne lo stanziamento dell’opera - che salvo il caso di progettazione interna comprende anche le spese di progettazione relative ai livelli successivi al minimo (definitivo e/o esecutivo) - la conservazione del fondo pluriennale vincolato per le spese non ancora impegnate è subordinata, oltre che al rispetto delle due condizioni più sopra ricordate, anche alla condizione che l’intervento risulti inserito nell’ultimo programma triennale dei lavori pubblici; in mancanza di impegni perfezionati per attività necessarie alla esecuzione dei lavori, la conservazione del FPV richiede che siano state formalmente attivate le procedure di affidamento dei livelli di progettazione successivi al minimo, affidamento che dovrà essere aggiudicato entro l’esercizio successivo.
Nel caso di progettazione interna quindi la conservazione del FPV risulta consentita, nel rispetto dei limiti e delle condizioni sopra ricordate."
20 dicembre 2021 Ennio Braccioni
Avatar utente
raffaelegranitto
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 10/01/2015, 22:11


Torna a Finanziario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 16 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Tributi e Informatica di una Unione di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.