CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda ELSE » 31/03/2021, 13:05

Pur avendolo previsto in bilancio non è stata fatta alcuna operazione, ne di accertamento ne di impegno.
L'importo del contributo va comunque accertato e fatto confluire nell'avanzo vincolato e utilizzato applicandolo nel bilancio 2021?
Oppure è possibile prevedere nel bilancio 2021 il contributo "riconosciuto" per il 2021+ quello "riconosciuto" per il 2020 non utilizzato nel 2020?
GRAZIE MILLE
ELSE
 
Messaggi: 366
Iscritto il: 07/01/2015, 15:38

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda raffaelegranitto » 01/04/2021, 22:33

ELSE ha scritto:Pur avendolo previsto in bilancio non è stata fatta alcuna operazione, ne di accertamento ne di impegno.
L'importo del contributo va comunque accertato e fatto confluire nell'avanzo vincolato e utilizzato applicandolo nel bilancio 2021?
Oppure è possibile prevedere nel bilancio 2021 il contributo "riconosciuto" per il 2021+ quello "riconosciuto" per il 2020 non utilizzato nel 2020?
GRAZIE MILLE

Se sono contributi a rendicontazione mio post del 30.10.2020
"In linea generale i contributi c/capitale erogati dalla regione e dallo Stato sono classificati come contributi a rendicontazione. Tali entrate devono essere contabilizzate, in base ai nuovi principi contabili, secondo l’andamento della correlata spesa e quindi devono essere imputate agli esercizi in cui l’ente beneficiario stesso prevede, sulla base del crono programma, di impegnare la spesa cui il trasferimento è destinato, in quanto il diritto di riscuotere il contributo - che ne determina l’esigibilità in base ai nuove regole contabili - sorge a seguito della realizzazione della spesa, con riferimento alla quale la rendicontazione è resa, non si costituisce il FPV.
Pertanto anno 2020 - opera finanziata da contributo regionale
Entrata :Contributo regione € 35.000,00
Spesa : Strada € 35.000,00
al 31.12.2020 cancellare e reinputare nell'anno 2021
Raffaele Granitto
Avatar utente
raffaelegranitto
 
Messaggi: 649
Iscritto il: 10/01/2015, 22:11

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda FABIONE60 » 07/04/2021, 12:49

BUONGIORNO,
IL MIO COMUNE E' ASSEGNATARIO DEL CONTRIBUTO.
MI SISULTA CHE ALCUNI ENTI ABBIANO AVUTO NEL 2020 L'EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO STESSO PER LA PRIMA ANNUALITA', MENTRA AL MIO ENTE NON E' PERVENUTO NULLA.
C'E' QUALCHE COLLEGA CHE SI TROVA NELLA MIA SITUAZIONE, CIOE' CHE NON HA RICEVUTO IL CONRIBUTO STESSO.
FABIONE60
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 12/01/2015, 14:22

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda CRISU » 08/04/2021, 7:53

Il mio Ente, non ha ricevuto nulla e come noi, al momento almeno altri 3 comuni limitrofi non hanno ricevuto nulla.
Il problema nasce anche per la certificazione COVID, in quanto nel prospetto sul sito del pareggio di bilancio del mio Ente, tra gli specifici ristori di spesa è indicato anche questo contributo, che però io ho spostato di esigibilità al 2021, sia entrata che spesa, quindi senza creare FPV......ora non so come gestire il problema.... senza contare che senpre nella suddetta certificazione viene addirittura riportato l'importo spettante per il 2021 e non 2020 :oops:
CRISU
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 07/01/2015, 18:32

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda trombetta » 08/04/2021, 12:43

......... stesso problema, discussione già affrontata in altro post (certificazione covid), al momento non essendoci delucidazioni né nel nuovo decreto, tanto meno nelle faq, può essere neutralizzato solo mettendolo come" maggiore spesa covid".
Sembra quantomeno assurdo, doverlo inserire in avanzo vincolato, essendo impropriamente considerato "in ristori specifici di spesa", non essendo stato accertato e/o incassato, gestibile eventualmente nel 2021.
Personalmente avendo già espletato il consuntivo, non ci penso minimamente ad operare tale assurdità.
trombetta
 
Messaggi: 189
Iscritto il: 03/01/2015, 10:14

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda FAMA' ELISA » 18/04/2021, 16:25

Ho posto il seguente quesito al MEF: "Tra i ristori specifici di spesa risulta il fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali pari ad € 46.667,00 che il nostro ente ad oggi non ha incassato. Si chiede in questo caso come gestire la somma che tra l'altro è stata iscritta nel bilancio 2021."

Mi è stato risposto :
In merito al quesito posto, si rappresenta, preliminarmente, che l’articolo 243, comma 1, del decreto-legge n. 34 del 2020 ha disposto l’incremento di 60 milioni di euro per l’anno 2020 del Fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali nelle aree interne, istituito con una dotazione di 30 milioni di euro per l’anno 2020 dall’articolo 1, comma 65-ter, della legge n. 205 del 2017, per consentire ai comuni presenti nelle predette aree interne di far fronte alle maggiori necessità di sostegno del settore artigianale e commerciale conseguenti al manifestarsi dell’emergenza COVID-19. Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 settembre 2020 è stato assegnato a ciascun comune il contributo per gli anni dal 2020 al 2022.

Al riguardo, si fa presente che con il predetto DPCM è stata ripartita l’intera dotazione del fondo per l’anno 2020 pari a 90 milioni di euro. Nel Modello RISTORI COVID-19 – Sezione “Ristori specifici di spesa (modello Covid-19 – Sezione 2 Spese)” la voce “Fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali dei comuni nelle aree interne di cui all’articolo 1, comma 65-ter, della legge n. 205/2017- incremento di cui all'articolo 243, comma 1, D.L. n. 34/2020 (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 settembre 2020)” è stata, invece, valorizzata per la sola quota parte (pari a 2/3) del contributo complessivo, di cui all’allegato 2 del DPCM 24 settembre 2020, attribuita a codesto comune per l’anno 2020 per far fronte alle maggiori necessità di sostegno del settore artigianale e commerciale conseguenti al manifestarsi dell’emergenza COVID-19.

Ciò posto, si segnala che il contributo in parola, incluso tra i ristori specifici di spesa valorizzati per codesto ente, se non utilizzato nell’esercizio 2020, confluirà nella quota vincolata del risultato di amministrazione dell’ente al 31.12.2020 e troverà apposita evidenza nel Modello CERTIF-COVID-19, Sezione “Avanzo vincolato al 31/12/2020 - Ristori specifici di spesa non utilizzati”, alla riga: “Fondo di sostegno alle attività economiche, artigianali e commerciali dei comuni nelle aree interne di cui all’articolo 1, comma 65-ter, della legge n.205/2017 – incremento di cui all'articolo 243, comma 1, D.L. n. 34/2020 (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 24 settembre 2020)”.

Nel caso in cui l’ente contabilizzi l’entrata nel 2021 dovrà comunque compilare il modello CERTIF-COVID-19 e darà evidenza nella relazione al rendiconto del disallineamento tra certificazione e rendiconto.

Si rinvia, infine, al competente Ministero per il Sud e la coesione territoriale per le richieste di informazioni in merito all’erogazione del contributo assegnato.
FAMA' ELISA
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 06/03/2015, 20:14

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda sole2015 » 18/04/2021, 21:30

io ho accertato contributo nel 2020 - non impegnato la spesa - vincolato nell'avanzo per €12410.
Nella certificazione va inserito l'intero importo ( € 12410) o solo i 2/3 (€ 8273) ?
grazie
sole2015
 
Messaggi: 199
Iscritto il: 31/03/2015, 11:14

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda trombetta » 19/04/2021, 7:49

...... la risposta del MEF, come al solito, è una non risposta al caso specifico.
Stesso mio caso, la somma non è stata accertata nel 2020 (nel pieno rispetto dei principi contabili e dei trasferimenti/spettanze), quindi non può confluire in avanzo vincolato e, purtroppo, per come hanno predisposto i modelli di certificazione, tale posta contabile può essere neutralizzata solo se inserita come "maggiore spesa da covid-19", altrimenti segnala sempre un saldo non giustificabile, se non certificato come "avanzo".
La storiella dell'indicazione nella relazione/nota integrativa, del "disallineamento" rispetto alla certificazione, mi sembra un pò una "supercazzola", buttata lì, in quanto è la "certificazione prodotta" che conta e che terranno in considerazione......
trombetta
 
Messaggi: 189
Iscritto il: 03/01/2015, 10:14

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda massi65 » 19/04/2021, 10:40

Secondo me non può essere messa nelle "maggiori spese per Covid" per neutralizzarlo in quanto non esiste impegno, si certificherebbe una cosa non supportata da documenti contabili. Meglio seguire le loro indicazioni (che hanno scritto con le stesse parole anche a me) e giustificare il disallineamento
massi65
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 16/03/2015, 12:12

Re: CONTRIBUTO ATTIVITA' PRODUTTIVE AREE INTERNE

Messaggioda CRISU » 19/04/2021, 11:08

io al momento, certificazione non inviata, ho inserito la stessa somma che mi indicano come ristoro specifico di entrata, nella riga del FPV in uscita, in quanto ho spostato l'esigibilità di entrata e spesa al 2021.
Nella relazione della Giunta e del Revisore ho indicato che la spesa e la contestuale entrata sono stati spostati, quindi nell'importo l'FPV non aumenta, ma nelle stampe del mio programma è comunque indicato l'impegno.
non so se è corretto.... ma in qualche modo secondo me va neutralizzato, non condivido di avere due dati diversi nella certificazione e nel risultato di amministrazione, tanto piu che dalla certificazione risulterebbe un importo da vincolare maggiore, se capisco bene, mentre l'ente ne vincolerebbe meno, e poi come glielo spieghiamo alla Corte dei Conti'?
ditemi la vs
CRISU
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 07/01/2015, 18:32

Prossimo

Torna a Finanziario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 16 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.