CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda RAG » 20/02/2021, 11:38

Buongiorno,
ci sono novità nella conversione del milleproroghe in merito alla proroga del canone unico patrimoniale?
grazie
RAG
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 19/01/2015, 10:18

Re: CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda ullifa » 23/02/2021, 13:11

zero di zero.
ullifa
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: 12/01/2015, 14:15

Re: CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda RMonti » 23/02/2021, 14:54

Fonte: Enti locali & Edilizia.

Dal Canone unico al Pef Tari, le attese degli enti deluse dal Milleproroghe travolto dalla crisi

Con il nuovo scenario politico apertosi nei giorni scorsi, cade per gli enti locali la speranza dell'accoglimento di ulteriori proroghe.

Confermato dal 2021 l'obbligo di accantonare il fondo garanzia debiti commerciali e di avviare il canone unico. Con il nuovo scenario politico apertosi nei giorni scorsi, cade per gli enti locali la speranza dell'accoglimento di ulteriori proroghe o di proposte emendative durante la conversione del Dl 183/2020. Il Parlamento è infatti in attesa del nuovo Governo a guida Draghi e si può presumere che le questioni rimaste aperte dopo l'approvazione della legge di bilancio 2021, sono destinate a restare tali anche dopo la conversione del Milleproroghe. Sul piano operativo i risvolti per le singole amministrazioni sono rilevanti, soprattutto ai fini della redazione del bilancio di previsione 2021/23, soggetto al termine del 31 marzo, e della sua gestione.

La lista delle attese deluse inizia dall'obbligo di accantonare il Fondo garanzia debiti commerciali (si veda anche l'articolo online oggi su Enti locali & edilizia), che vedrà quindi il debutto il prossimo 28 febbraio. Nello specifico questa scadenza potrà essere rispettata solo dagli enti che, a quella data, avranno già varato in consiglio la manovra 2021.

Comuni o province che invece sono ancora in esercizio provvisorio, non potendo durante questo periodo procedere alle variazioni, dovranno costituire in sede di bilancio di previsione.

Per prudenza questi enti devono comunque operare tenendo conto delle risorse necessarie per tale accantonamento.

In materia tributaria è confermato l'avvio dal 2021 del canone unico sull'occupazione di spazi pubblici e sull'esposizione pubblicitaria al posto dell'imposta comunale sulla pubblicità e della tassa/canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche.

Gli enti auspicavano, se non il rinvio, almeno la facoltatività per l'anno 2021.

In ambito Tari poi nessuna speranza di veder distinto in via ordinaria il termine per le deliberazioni del Pef, delle tariffe e dei
regolamenti Tari e Tari corrispettivo (30 aprile), dal termine di deliberazione del bilancio di previsione. Il Pef Tari 2021 dovrà
dunque essere approvato entro il 31 marzo, attuale termine di deliberazione del bilancio di previsione.
Ancora, gli equilibri 2021 dovranno essere raggiunti tenendo conto che occorre inserire fra le previsioni di spesa
l'accantonamento per il fondo crediti dubbia esigibilità per intero, nella misura del 100%.
In breve
Sul piano della gestione del bilancio, diversamente da quanto stabilito per il primo anno della pandemia, nel 2021 non sono previste le flessibilità in tema di variazioni in esercizio provvisorio, nè allentamenti degli obblighi di rendicontazione dei fondi trasferiti.

Manca pure l'estensione al 2021 dalla facoltà di l'utilizzo degli avanzi liberi per il finanziamento di spese correnti
connesse con l'emergenza in corso, come invece disposto per il 2020.

Infine, nella lista dei temi aperti ci sono anche le esigenze connesse alle società partecipate. In questo ambito Anci aveva chiesto l'inserimento nel quadro normativo di una regola di sospensione dei pesanti obblighi degli enti locali in presenza di perdite delle aziende partecipate (Dlgs 175/2016), che rischia di produrre squilibri finanziari rilevanti sull'esercizio 2021 e - in taluni casi - l'obbligo di scioglimento automatico delle società in perdita per una pluralità di esercizi.
RMonti
 
Messaggi: 544
Iscritto il: 09/01/2015, 17:35

Re: CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda kosta.matt » 24/02/2021, 12:26

Buongiorno, io speravo nella proroga sia dell'approvazione del bilancio, sia dell'obbligo di introduzione del canone unico. Ad oggi sembrerebbe niente di tutto questo, quindi in fretta e furia mi sto mettendo sotto.
Domanda: ma i proventi del canone unico vanno al titolo primo o al titolo terzo? La codifica già esiste?
Grazie
kosta.matt
 
Messaggi: 103
Iscritto il: 20/03/2015, 16:57

Re: CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda PINCOPALLO » 24/02/2021, 20:01

kosta.matt ha scritto:Buongiorno, io speravo nella proroga sia dell'approvazione del bilancio, sia dell'obbligo di introduzione del canone unico. Ad oggi sembrerebbe niente di tutto questo, quindi in fretta e furia mi sto mettendo sotto.
Domanda: ma i proventi del canone unico vanno al titolo primo o al titolo terzo? La codifica già esiste?
Grazie

Titolo terzo: le codifiche sono E.3.01.03.01.002 (per le entrate derivanti da nuovo Canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria) e E.3.01.03.01.003 per il Canone per l'occupazione di aree e spazi pubblici.
PINCOPALLO
 
Messaggi: 758
Iscritto il: 29/12/2014, 19:20

Re: CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda trombetta » ieri, 10:06

Il bilancio può essere rinviato ancora con apposito provvedimento e di conseguenza anche il termine utile per le deliberazioni inerenti.
trombetta
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 03/01/2015, 10:14

Re: CANONE UNICO PATRIMONIALE 2021

Messaggioda ullifa » ieri, 16:48

trombetta ha scritto:Il bilancio può essere rinviato ancora con apposito provvedimento e di conseguenza anche il termine utile per le deliberazioni inerenti.


Ora c'è Draghi...non penso che ci sarà proroga..soprattutto se l'ordine viene dall'alto..
ullifa
 
Messaggi: 1993
Iscritto il: 12/01/2015, 14:15


Torna a Finanziario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: ELSE e 22 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.