CONFLITTO D'INTRESSI

CONFLITTO D'INTRESSI

Messaggioda raffase » 23/04/2021, 12:47

Sono PO Responsabile del Servizio Tecnico di un Comune con n. di abitanti inferiore a 5000.
Poiché un progettista, parente di primo grado, ha trasmesso una pratica edilizia, ho provveduto ad inviare al protocollo una dichiarazione, resa ai sensi dell'art. 6 del codice di comportamento dei dipendenti pubblici - DPR 62/2013, dichiarando di trovarmi in situazione di possibile conflitto di interessi ai sensi di quanto contenuto nel Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici.
Come potrebbe l’Amministrazione risolvere la questione di incompatibilità?
E’ possibile nominare Responsabile del Servizio, unicamente per le pratiche “incompatibili”, un collega dipendente di un altro Comune o un professionista esterno oppure anche una Società di Servizi?
Grazie
raffase
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 23/04/2021, 9:09

Torna a Ufficio tecnico

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Paolo Gros

Esperienza come funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l., società che offre servizi ad ampio spettro all’Ente.