Usufrutto suocera e coniuge superstite

Usufrutto suocera e coniuge superstite

Messaggioda Spoldi » 09/02/2019, 12:22

Buongiorno, ho questo caso:
Abitazione principale di AA dove risiede con moglie e figli
AA è proprietario al 100% ma sua madre ha l'usufrutto al 33% (lei non ci abita)
AA è deceduto nel 1999. La moglie ed i figli dichiarano per la loro quota (abitaz. principale) e la suocera il suo 33%
Nel 2013 la moglie dichiara di applicare il diritto del coniuge superstite su tutta la quota del 100%
E' corretto o la suocera deve continuare a pagare il suo 33% di usufrutto e la moglie il diritto del coniuge al 66%?
Grazie
Spoldi
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 15/04/2015, 20:15

Re: Usufrutto suocera e coniuge superstite

Messaggioda SaraTrib » 11/02/2019, 9:37

A mio avviso la moglie non può pretendere il diritto di abitazione sulla sua quota di nuda proprietà. L'usufrutto è un diritto reale di godimento costituito volontariamente in questo caso, e non può essere scalzato da un nuovo diritto costituito.
SaraTrib
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 27/01/2015, 18:57


Torna a Tributi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >