VERIFICA INADEMPIMENTI EQUITALIA

VERIFICA INADEMPIMENTI EQUITALIA

Messaggioda Rusciano Luciano » 08/05/2018, 11:54

Buongiorno. Supponiamo di fare la verifica su un fornitore che deve avere 20.000. Supponiamo che la verifica esce "DI SOGGETTO INADEMPIENTE". A questo punto si attendono 5 giorni per avere ulteriori conferme dall'applicativo dell Agenzia delle Entrate riscossioni. Confermato lo stato di inadempienza l'ente attende l'atto di pignoramento che supponiamo eviudenza un debitoi del foirnitore verso l'erario per euro 5.000. A questo punto voi come vi regolate, voglio dire date immediatamente seguito alla determina di liquidazione e pagate 15.000 euro al fornitore e 5.000 allerario, oppure attendente un certo arco temporale qualora dovessero arrivare per la stessa proceura un ulteriore pignoramento? Vi dico questo perchè noi abbiamo fatto una verifica inadempimenti, dalla verifica è uscito che il soggetto è inadempiente, abbiamo atteso il pignoramento che è arrivato dopo un paio di settimane, ma mentre ci stavamo accingendo a fare il mandato per la differenza al fornitore è sopraggiunto un nuovo ulteriore atto di pignoramento. VI CHIEDO...E SE NEL FRATTEMPO, PRIMA DEL GIUNGERE DI QUESTO SECONDO ATTO DI PIGNORAMENTO, AVESSIMO GIA' EMESSO IL MANDATO BASANDOCI SOLTANTO SUL PRIMO PIGNORAMENTO?GRAZIE
Rusciano Luciano
 
Messaggi: 408
Iscritto il: 08/09/2015, 9:11

Re: VERIFICA INADEMPIMENTI EQUITALIA

Messaggioda raffaelegranitto » 11/05/2018, 23:56

Rusciano Luciano ha scritto:Buongiorno. Supponiamo di fare la verifica su un fornitore che deve avere 20.000. Supponiamo che la verifica esce "DI SOGGETTO INADEMPIENTE". A questo punto si attendono 5 giorni per avere ulteriori conferme dall'applicativo dell Agenzia delle Entrate riscossioni. Confermato lo stato di inadempienza l'ente attende l'atto di pignoramento che supponiamo eviudenza un debitoi del foirnitore verso l'erario per euro 5.000. A questo punto voi come vi regolate, voglio dire date immediatamente seguito alla determina di liquidazione e pagate 15.000 euro al fornitore e 5.000 allerario, oppure attendente un certo arco temporale qualora dovessero arrivare per la stessa proceura un ulteriore pignoramento? Vi dico questo perchè noi abbiamo fatto una verifica inadempimenti, dalla verifica è uscito che il soggetto è inadempiente, abbiamo atteso il pignoramento che è arrivato dopo un paio di settimane, ma mentre ci stavamo accingendo a fare il mandato per la differenza al fornitore è sopraggiunto un nuovo ulteriore atto di pignoramento. VI CHIEDO...E SE NEL FRATTEMPO, PRIMA DEL GIUNGERE DI QUESTO SECONDO ATTO DI PIGNORAMENTO, AVESSIMO GIA' EMESSO IL MANDATO BASANDOCI SOLTANTO SUL PRIMO PIGNORAMENTO?GRAZIE

In merito consulta la recente circolare della Ragioneria Generale dello Stato n. 13/2018.
Raffaele Granitto.
raffaelegranitto
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 10/01/2015, 22:11


Torna a Finanziario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >