doppia certificazione patto

doppia certificazione patto

Messaggioda teoz » 14/03/2018, 9:25

Cari colleghi, quest' anno con la certificazione del patto, ci aspetta una bella sorpresina. Avremo 2 certificazioni da inviare a quanto sembra (unificare no ??). La prima la classica, sulla competenza, con sanzioni in caso di mancato rispetto. La seconda invece, novità, sulla cassa, per le premialita previste dalla legge di bilancio per gli enti che nel 2017 hanno incassi >pagamenti.
teoz
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 15/03/2015, 23:37

Re: doppia certificazione patto

Messaggioda Cesare » 14/03/2018, 10:48

Confermo l'ulteriore richiesta dati (e il fondo cassa iniziale non entra nel conto).
La certificazione comunque rimane un unico documento quindi per le firme digitali non cambia.
Spedito ieri.
Cesare
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 12/01/2015, 12:56

Re: doppia certificazione patto

Messaggioda Agostina » 16/03/2018, 12:03

Ho visto anch'io che esiste questa ulteriore certificazione. Si parla del mod. Certif/A. Ma dove si trova? Nella piattaforma web ho visto solo la certificazione digitale mod. Certif 2017. Grazie per l'aiuto
Agostina
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 21/04/2017, 11:45

Re: doppia certificazione patto

Messaggioda ROMEO14 » 16/03/2018, 12:10

Agostina ha scritto:Ho visto anch'io che esiste questa ulteriore certificazione. Si parla del mod. Certif/A. Ma dove si trova? Nella piattaforma web ho visto solo la certificazione digitale mod. Certif 2017. Grazie per l'aiuto


La trovi nel certificato, è un' appendice dello stesso-.
ROMEO14
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 20/08/2017, 14:28

Re: doppia certificazione patto

Messaggioda ullifa » 16/03/2018, 15:25

seconda pagina. Nella cassa (c+r) non considera le p/giro ne la quota rimborso mutui. Il mio dato è positivo.
queste dovrebbero essere le premialità

La legge di bilancio 2017 revisiona il meccanismo della premialità (comma
479 legge di bilancio). A decorrere dal 2018 è infatti previsto un sistema
premiale a favore degli enti che rispettano congiuntamente le seguenti
tre condizioni:

[*]rispetto del saldo finale di competenza,
[*]saldo finale di cassa non negativo,
[*] invio della certificazione entro il 31 marzo

Alle Città metropolitane, alle Province e ai Comuni che presentano congiuntamente
tali tre condizioni sono assegnate le eventuali risorse derivanti
dalle sanzioni finanziarie comminate agli enti inadempienti del
rispettivo comparto.
Tali risorse devono essere utilizzate per la realizzazione
di investimenti e sono assegnate entro il 30 luglio di ciascun anno
con decreto del MEF.
L’ammontare delle risorse è determinato d’intesa
con la Conferenza Stato-Città ed autonomie locali.

Così come per le sanzioni, è previsto anche un criterio innovativo di proporzionalità
in fase premiale. In particolare, la norma fissa una soglia
entro la quale l’overshooting può essere considerato fisiologico e non
indice di deficitaria programmazione/gestione delle risorse disponibili;
quindi per i Comuni che rispettano il saldo (e che inviano la certificazione
entro i termini) ed il cui overshooting è inferiore all’1% delle entrate finali,
nell’anno successivo la percentuale della capacità assunzionale è innalzata
al 90% della spesa per il personale cessato
ullifa
 
Messaggi: 1577
Iscritto il: 12/01/2015, 14:15

Re: doppia certificazione patto

Messaggioda teoz » 16/03/2018, 19:32

E quindi premi sulle disgrazie altrui !!! E se tutti rispettano, il premio sarà pari a zero. Mhaaaa!! Perplessità :?
teoz
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 15/03/2015, 23:37


Torna a Finanziario

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 7 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >