Revisori Enti Locali / Dipendenti pubblici - Compensi

Revisori Enti Locali / Dipendenti pubblici - Compensi

Messaggioda Rocco Lo. » 07/11/2017, 22:08

Buonasera a tutti; ho un quesito sul compenso dei revisori degli enti locali.
In pratica, sono un dipendente pubblico (ministero) con un incarico come revisore presso un Comune. Ora l'Ente mi chiede come deve regolarsi per effettuare il pagamento del compenso.
Dalla ricerca che ho fatto, sono del parere che il compenso rientri tra i redditi assimilati a lavoro dipendente, e pertanto:
1) non devo rilasciare fatture (non avendo P.Iva) nè alcuna ricevuta;
2) il mandato di pagamento viene disposto in base alla delibera di nomina;
3) sul compenso il Comune dovrà effettuare la ritenuta irpef del 23%;
4) il Comune mi dovrà rilasciare certificazione dei compensi erogati (CU), per poter poi procedere a fare il cumulo con il reddito da lavoro dipendente;
5) i rimborsi chilometrici e spese sono esenti da tassazione.
E' giusta la mia interpretazione?
Inoltre, il Comune dovrà aprire una nuova posizione contributiva a mio nome?
Grazie mille.
Rocco Lo.
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/11/2017, 19:55

Re: Revisori Enti Locali / Dipendenti pubblici - Compensi

Messaggioda an.bal » 08/11/2017, 14:17

- serve specifica autorizzazione da parte dell'ente di provenienza.
>>>>>>>>> se nominato direttamente dal Ministero si tratta di compensi da terzi.
ritenuta 20% + addizionali
no imponibile previdenziale
si irap
se ci sono dei rimborsi spese [url]da casa a lavoro[/url] >> si irpef
an.bal
 
Messaggi: 940
Iscritto il: 05/01/2015, 12:40

Re: Revisori Enti Locali / Dipendenti pubblici - Compensi

Messaggioda Rocco Lo. » 08/11/2017, 19:40

Grazie della risposta an.bal.

Per quanto riguarda l'autorizzazione non ci sono problemi perché nel momento in cui ti iscrivo al registro dei revisori degli enti locali c'è un flag per dichiarare che ti obblighi a chiederla per ogni nomina.

Per quanto riguarda la nomina, questa proviene dalla prefettura.

Continuando nella ricerca, secondo me il compenso è da inquadrare nell'art. 50, co. 1, let. c-bis) quale reddito assimilato a quello di lavoro dipendente e pertanto oggetto di ritenuta di acconto IRPEF in base agli scaglioni con obbligo successivo da parte del Comune di rilasciare CU e di inserirlo nel 770. Naturalmente nessun contributo previdenziale; nessuna IRAP.
Rocco Lo.
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 04/11/2017, 19:55

Re: Revisori Enti Locali / Dipendenti pubblici - Compensi

Messaggioda an.bal » 09/12/2017, 12:23

nessuna irap???

direi di no.
an.bal
 
Messaggi: 940
Iscritto il: 05/01/2015, 12:40

Re: Revisori Enti Locali / Dipendenti pubblici - Compensi

Messaggioda raffaelegranitto » 05/02/2018, 22:02

an.bal ha scritto:nessuna irap???
direi di no.

I compensi corrisposti ai dipendenti di Pubbliche amministrazioni (art. 1, comma 2, D.Lgs. n. 165/2001) dal 1º gennaio 1997 sono soggetti alla seguenti riduzioni (trattenute) (art. 1, comma 126, Legge 23 dicembre 1996, n. 662):
a) 5% per i compensi superiori a 2.582,28 euro;
b) 10% per i compensi superiori a 5.164,57 euro;
c) 20% per i compensi superiori a 10.329,14 euro.
L'importo trattenuto va versato all'Erario (D.P.C.M. 16 ottobre 1998, n. 486, di attuazione della Legge n. 662/1996).
Raffaele Grsanitto
raffaelegranitto
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 10/01/2015, 22:11


Torna a Revisori dei conti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >