Residenza bambino di due mesi

Residenza bambino di due mesi

Messaggioda CCC » 09/05/2018, 23:04

Un bambino di due mesi sposta la residenza dal Comune A al Comune B.

La madre è residente nel Comune A.

Il padre è residente nel Comune B.

La madre tuttavia dichiara ai vigili che, pur essendo spesso nel Comune B nella casa con marito e figlio, vuole mantenere la residenza nel Comune A (anche perché il luogo di lavoro è ubicato nel Comune A).

E' possibile?

Oppure l'Anagrafe dovrebbe imporle il trasferimento di residenza insieme al neonato?

I vigili hanno annotato sulla pratica quanto riferito dalla madre e cioè che "pur essendo spesso nel Comune B nella casa con marito e figlio, è residente nel Comune A".
Ha aggiunto che le poche volte che sta nel Comune A, dove è residente, porta il bimbo con sé visto che così piccolo ha necessità di essere allattato.

Pur sospettando che risiedano entrambi nel Comune A... contro la volontà della madre sembra difficile imporle di trasferire la residenza nel Comune B con il marito e il bambino; concordate?

Grazie
CCC
 
Messaggi: 59
Iscritto il: 31/10/2017, 23:45

Torna a Servizi demografici

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Paolo Gros

Funzionario di un ente comunale. Tra gli ideatori e gestori del blog “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Lucio Guerra

Responsabile Servizi Associati di una Unione Montana di Comuni. Tra i gestori e moderatori del forum “Gli enti locali – Paolo Gros, Lucio Guerra e Marco Lombardi on web”.  Scarica CV >

Marco Sigaudo

Opera nel settore della PA da oltre 15 anni, l’esperienza acquisita è confluita all’interno di Studio Sigaudo s.r.l. tramite la quale è in grado di offrire servizi ad ampio spettro all’Ente.  Scarica CV >